recensioni

Fra. Fuori dal grigio.


af_ebook_fra_fuori_dal_grigio.jpgTITOLO:
 
Fra. fuori dal grigio.

AUTORE: Salvatore Amato

CASA EDITRICE:  Chiado Editore

DATA DI PUBBLICAZIONE: 28 agosto 2017

GENERE: Narrativa

PAGINE: 215

PREZZO EBOOK: 2,99€

VOTO: 7/10

DOVE ACQUISTARLO: Amazon

images (1)

AUTORE

 Nato a Messina nel 1982. Cresce con il nonno materno, famoso pittore della sua città, che riesce in tenera età a trasmettergli la passione per l’arte e la letteratura. Nel 1989, si trasferisce a Roma con la madre e proprio dalla periferia romana trae l’ispirazione per il suo primo romanzo.Le sue grandi passioni sono leggere, scrivere e viaggiare, infatti vive in continuo movimento, ma sogna di stabilirsi definitivamente in Portogallo.

images (1)

SINOSSI

Fra narra la storia d’amicizia fraterna che lega quattro ragazzi completamente diversi tra loro. La storia si sviluppa nel corso degli anni, ponendo l’attenzione sulla loro crescita personale, la loro evoluzione e anche involuzione. I quattro protagonisti sono allo stesso tempo i narratori della storia, ognuno con il proprio punto di vista e il proprio modo d’esprimersi. Attraverso le loro storie e pensieri, l’autore cattura retaggi storici della nostra penisola e scorci di molti difetti del “Belpaese”, portando il lettore a riflettere. Lo sfondo è una periferia grigia e dimenticata che da cornice assume a volte il ruolo di muro portante del racconto. I quattro protagonisti con i loro caratteri agli antipodi faranno di tutto per emergere e uscire fuori da quel grigio che li avvolge, ognuno alla sua maniera, ma saranno sempre pronti ad aiutarsi e a difendersi. Spesso questa voglia di un futuro migliore li porterà a intraprendere strade criminose e moralmente discutibili.
Fra all’apparenza è un racconto d’amicizia, ma andando oltre il primo strato, si scopre molto di più, perché parla di emarginazione, miseria, degrado, voglia di rivalsa, stupro ambientale, droga, fatti di cronaca e cause d’effetto, il tutto mantenendo una struttura tra il rock ’n’roll e l’underground senza peli sulla lingua. Un racconto a volte duro e d’impatto, altre ironico, impegnato, vivido e riflessivo, con un ritmo scorrevole e serrato che non necessita di altri fronzoli.

images (1)

PRESENTAZIONE DEL LIBRO

 

images (1)

RECENSIONE

Questa e’ una storia di quattro amici, con sogni diversi, teste diverse, modi diversi, famiglie diverse. Fin dai tempi dell’adolescenza, i quattro hanno sempre avuto i loro soprannomi: Michele detto Zaza’, nonostante goda di un’ottima quantita’ di soldi grazie a suo padre, e’ diverso dai soliti ” ricchi” dopo la morte di sua madre, cambiare quel posto grigio e’ l’unica cosa che gli importa, i suoi graffiti coloreranno quei muri grigi. Raul detto (Martino) colui che ama incondizionalmente ogni donna, senza mai averne una fissa. Sandro detto (Killer) beh si capisce dal suo soprannome, e infine Marco detto (Farina). 

“ Era tempo di non cercare ogni cazzata per piangerla, ma cercare d’immagazzinare tutto quello che avevo appreso da lei e custodirlo in fondo al cuore”

Tutti hanno e vivono situazioni abbastanza complicate, ognuno con le sue ossessioni e ognuno con la voglia di spiccare il volo. Gia’ dalla loro adolescenza i quattro amici scoprono il mondo del fumo, le donne, il mondo delle “cose illegali”. Crescendo le cose non migliorano, anzi scoprono sempre di piu’ quel mondo fatto di cose sbagliate, e da ” pivellini” passano a veri e propri esperti. Ma ognuno naviga nelle proprie debolezze, proprio come Zaza’, che parla di quella mamma a cui era tanto legato, a quanto vorrebbe toccarla e risentirla. Come in ogni amicizia nascono incomprensioni, litigi, e loro “Battibeccano” quasi ogni giorno, ma nonostante cio’, la loro amicizia non muore mai.

“ L’assenza di paura, perché non si può avere paura dell’inevitabile e tanto se l’unica cosa certa della vita e’ che non se ne può uscire vivi, lottare per la libertà, per la verità è l’unica via d’uscita.”

Col tempo, crescendo, iniziano a fare soldi, ovviamente, soldi “sporchi” grazie a un giro che intraprenderanno da un idea nata per caso, e che per loro sorpresa davvero funzionera’. Ma qualcuno scopre l’amore, amori impossibili, amori proibiti, amori che forse porteranno a molti guai, incomprensioni fra loro quattro. Ma nemmeno quello riuscira’ a separarli, finche’ un giorno.. quando mettono in atto il loro ultimo piano, quello in cui avrebbero dovuto spiccare il volo, finira’ in modo totalmente inaspettato.

 Rimane il tuo calore, come una mano che accarezza il profondo del mio essere, rimani nell’aria e vivida bei miei occhi, come non succedeva da troppo tempo.”

Mi e’ sempre difficile scrivere una recensione su un libro del genere senza fare troppi spoiler, e spero di non averne fatti troppi, o almeno sulle cose piu’ “Intriganti”. Questa storia puo’ sembrare banale a prima vista, il fumo,la droga, i litigi possono sembrare tutte cose molto scontate, ma non e’ cosi’. Dietro a tutto cio’ si nasconde l’amicizia di quattro ragazzi, un legame diverso rispetto a tutte le amicizie, un legame che non viene mai spezzato, e per quanto possano essere nella merda fino al collo, lo sono sempre insieme. Il punto principale di questa storia e’ questa, la loro amicizia, ma non solo, si parla anche di speranze, di risalire a galla, uscire da quel posto grigio, di dare colore, possibilita’, anche forse in modo sbagliato. Il personaggio che piu’ ho amato di questa storia e’ stato Zaza’ (Michele) con la sua passione per i graffiti, per i colori, i graffiti sono arte, sono storie raccontate attraverso dei colori, forme. Ma cio’ che mi ha colpita di piu’, e’ stata la sua mancanza verso sua madre, i momenti in cui restava solo e parlava con lei anche se in fondo, parlava da solo, ma lui ci credeva, ed e’ questo che mi e’ piaciuto. Ma tutto sommato sono rimasta colpita anche d Killer (Sandro) perche’ mi aspettavo che dietro a tanta rabbia, infondo, si nascondeva un cuore d’oro. Ho apprezzato davvero il modo di scrivere di questo scrittore sopratutto, perche’ e’ stato bello vivere la storia da quattro punti di vista diversi, conosce le emozioni di ognuno di loro, e sopratutto e’ stato bravo a non confondere le idee del lettore, a non mescolare troppo i pensieri dei quattro ragazzi, non e’ una cosa da sottovalutare, perche’ e da li’ che si nota l’impegno e la voglia messa in questo libro, inoltre credo sia un bel libro da leggere per gli adolescenti, e’ un genere che apprezzo particolarmente, perche’ per noi adolescenti, i linguaggi usati dai protagonisti, sono molto alla mano, e sopratutto non annoiano, quindi viene abbastanza scorrevole leggere questo libro. Sono rimasta davvero colpita dal colpo di scena finale, e’ stato davvero inaspettato, e non so come abbia fato questo scrittore a nascondere fino all’ultimo quell’attimo che per niente si poteva percepire, quindi nelle ultime pagine e’ stato davvero un susseguirsi di suspance, fiato corto, mini infarti, speranza, e poi sguardo fisso e incredulo. Questo e’ cio che ho provato io, ma non vi svelo altro. Per capire il perche’ della copertina e il perche’ di questo nome, dovete leggere il libro, fidatevi.

” Ringrazio Salvatore per avermi inviato il suo libro cartaceo con dedica, per essersi fidato di me, e come ben sapete, e sempre un onore per me ricevere un libro da uno scrittore. Inoltre spero davvero tanto che in molti apprezzino questo libro, perche’ per capirlo, bisogna leggerlo tra le righe, non fermarsi solo all’apparenza.” 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...