recensioni

Come il sole di mezzanotte

51xVxwBvzNL

TITOLO: Come il sole di mezzanotte
AUTRICE:
 Liliana Onori
CASA EDITRICE: Librosì Edizioni
DATA DI PUBBLICAZIONE:
 12 giugno 2015
GENERE:
 Romanzo rosa
PAGINE:
 277
PREZZO CARTACEO/EBOOK:
 15,00€ / 0,99
VOTO:
 10/10
DOVE ACQUISTARLO: 
Amazon

 

 

images (1)

Sinossi

Nell’Irlanda di fine ottocento la contessina Anna Delarey torna a casa dopo aver concluso il college. Non conosce l’amore, ma sa cosa vuole: non permetterà a nessuno, nemmeno a sua madre, di farle accettare un matrimonio combinato. Sogna un uomo da amare, al di là delle convenzioni sociali e, quando incontra Julian, il bel marinaio, è amore assoluto in grado di illuminare ogni cosa, come il sole di mezzanotte. Anna e Julian sono certi che il loro sentimento potrà superare qualsiasi pregiudizio, ma il destino è in agguato e Anna si troverà di fronte ad una scelta: rimanere ancorata a un passato che non può più tornare oppure faticosamente, coraggiosamente, lottare per il proprio futuro.

images (1)

Recensione

Anna ha vissuto la sua adolescenza in un collegio, ma quando termina gli studi torna a casa da suo padre Conord e sua madre Diana, ha un rapporto molto speciale con suo padre, al contrario invece con la madre, che non dimostra mai segni d’affetto verso sua figlia. Anna non sa niente dell’amore, ne di qualsiasi altra cosa al contrario delle sue coetanee, quest’ultima e’ molto diversa da loro e doversi adattare e’ molto difficile per lei. Ma in un giorno come un’altro, mentre passeggia nel suo amato bosco, sotto l’albero che lei chiama ” Alfred” si sente osservata ma questa di certo non e’ la prima volta, ed e’ cosi’ che fuori salta un giovane ragazzo.

” Era come se la sua vita non fosse ancora fatta di nulla, doveva cominciarne una era, una che desiderava fosse piena di emozioni stravolgenti.”

Julian e’ un giovane marinaio, senza madre ne padre, e’ uno spirito libero, e quando vede Anna per la prima volta se ne innamora perdutamente. Quando finalmente quest’ultimo salta alla scoperto Anna e’ molto titubante, ma c’e’ qualcosa in quel ragazzo che la spinge a vederlo ancora e ancora nel loro bosco, sotto il loro albero, anche se tutto quello per lei e’ dannatamente sbagliato. I giorni passano.. Anna insegna tante cose a Julian e lui che non ha mai avuto nulla di importante, nulla da perdere insegna ad Anna cos’e’ l’amore, ma quest’ultima sa che i suoi genitori non accetterebbero mai il loro amore sua madre vuole che lei sposi ” Lorenz” un ricco figlio di papa’ maleducato che Anna respinge ogni volta.

“Con lei tutto sembrava cosi’ semplice, cosi’ naturale, cosi’ giusto. Come se fosse stato scritto da qualche parte che erano destinati ad incontrarsi, come se fossero stati creati per stare insieme. Come se il loro rapporto fosse semplicemente destinato ad essere.”

Nonostante le difficolta’ Julian non lascia Anna, il loro e’ un amore cosi’ sincero, senza malizia.. Ma una sera, tutto viene a galla a causa di un dispetto, i genitori di Anna scoprono di Julian.. da quella sera niente sara’ piu’ lo stesso, la crudelta’ di sua madre provochera’ ad Anna e Julian la loro fine, suo padre, quel padre che tanto ama, resta li’ a non fare nulla, ed e’ proprio quest’ultimo che caccia sua moglie Diana da quella casa, Anna a causa della separazione con Julian, a causa del dolore che gli hanno provocato, passera’ i suoi giorni nel dolore piu’ assoluto, a niente serviranno le premure di Charlotte, la sua tata.. la morte di Julian sara’ la loro condonna.. 

” Vorrei un giorno fatto solo di pomeriggi in cui non ci fossero tramonti a separarci.”

” Tu sei il mio sole di mezanotte Anna, illumini tutte le ore dei miei giorni. Ti amo.”

Passano i giorni, i mesi, gli anni.. Anna non dimentichera’ mai Julian, sara’ il suo pensiero fisso, il suo primo vero amore, i loro progetti, i loro sogni.. Julian sognava in grande per la sua Anna, ma tutto quello non sarebbe ma piu’ potuto accadere. Quest’ultima inizia a riprendersi, nonostante la morte nel suo cuore, Anna va avanti addirittura forse per lei e’ arrivata davvero e finalmente la felicita’.. nella sua vita entra a far parte William. Ma accade l’inaspettabile, il passato torna a bussare alla porta di Anna, una scelta da fare, un sentimento da capire. Anna dovra’ scegliere chi amare per tutta la vita. 

” Tu sei il mio nord, il mio sud e anche l’est e l’ovest. Sei la mia bussola. Trovero’ sempre la strada per tornare da te.” 

Ho amato questo libro perdutamente, questa storia e’ stata.. “wow”. Non ho parole per descrivere quante emozioni abbia suscitato in me questa storia a dir poco bellissima. L’amore di Julian e Anna mi ha travolta nel loro vortice di emozioni, un’amore cosi’ puro, semplice, senza malizia, sincero.. sognavano il loro futuro, i loro progetti e io sognavo con loro. Ho amato il personaggio di Julian, un uomo incredibile, che ne ha passate tante in passato, e che ha dato ad Anna tutto l’amore di cui era capace. Quando ho letto della sua morte ammetto di aver pianto a diritto, non potevo crederci. Il modo in cui e’ stata raccontata la sofferenza di Anna, di quanto e come abbia affrontato il dolore, ha fatto in modo di farmi sentire al suo fianco, come se stessi assistendo a quel periodo della sua vita, proprio come la sua tata Charlotte, mi sembrava di esserle li’ accanto. Ho odiato profondamente Diana, per quello che ha fatto a Julian ma non solo, per aver pensato alla societa’ ma non al bene di sua figlia. Conord e’ stato un padre che tutti vorrebbero avere, ha fatto i suoi sbagli, ha deluso Anna e’ vero.. ma e’ stato l’unico a preoccuparsi e a tormentarsi per Anna e Julian, per non averli ascoltati. Non so come questa scrittrice abbia avuto l’idea di creare e dar vita a questa storia cosi’ avvincente, so solo che questo e’ diventato uno dei miei libri preferiti. Non c’e’ una singola cosa che non ho amato, la dinamica sopratutto.. anche il modo di come sono state raccontate le cose, i dettagli non solo sugli ambienti, come il bosco ad esempio, cosi’ ben descritto che mi sembrava di vedere quell’albero Alfred davanti ai miei occhi.. ma anche sui sentimenti, le emozioni, cosi’ ben descritti che ho iniziato a provare il dolore di Anna sulla mia pelle. Una lettura piacevole, scorrevole, nonostante sia ambientata alla fine dell’ottocento, in cui le regole erano totalmente diverse dal giorno d’oggi, la trovo una lettura adatto a tutte le eta’, anche ai bambini, sono sicura che le bambine, quelle innocenti, che ancora sognano favole, amerebbero questa storia, anche se e’ un po forte come storia, ma ricca di significato e quindi si, io la racconterei ai miei figli. Dopo la morte di Julian pensavo ” cavolo, la storia e’ finita come puo’ mai continuare” anche se in cuor mio speravo che Julian non fosse morto.. e invece mi ha sorpresa molto il come ha iniziato a svolgersi la storia dopo la sua morte, pensavo sarebbe diventata noiosa e invece e’ successo tutt’altro, quindi vi lascio immaginare quanto sia stata brava questa scrittrice a non annoiare il lettore. Come avrete ben capito la storia di quei due innamorati mi ha fatto impazzire, non immaginavo che nella vita di Anna sarebbe entrato a far parte William, che gli ha ridato la felicita’, ma non me ne volete male.. io Julian proprio non riuscivo a togliermelo dalla testa, capivo i pensieri di Anna in quel momento, ma giuro che questa scrittrice ha superato se stessa con un colpo di scena incredibile, ed e’ questa la parte che ho amato di piu’ di questa storia, ovviamente non vi dico di cosa s tratta, ma posso assicurarvi che e’ la cosa piu’ incredibile, romantica e dolce del mondo.. sono rimasta senza parole e una speranza in me sperava che Anna prendesse la decisione giusta, ma anche se non e’ stato come io speravo ho capito la sua scelta. Non voglio dirvi piu’ di tutto cio’, perche’ dovete leggere assolutamente questo libro, io ho letto anche il sequel di cui vi parlero’ a breve, ma questa resta sempre la mia storia d’amore preferita, non posso farci nulla, mi e’ entrata dentro e’ questo e’ grazie a Liliana, che con la sua bravura ha fatto in modo di creare tutto questo. La copertina poi non potrebbe essere piu’ giusta, piu’ versa di cosi’, in una singola foto c’e’ descritto tutto il contenuto del libro, e io ho amato anche questo. Ho scritto questa recensione con cosi’ tanta facilita’, senza dubbi senza pensarci due volte, mi e’ venuto cosi’ spontaneo tirare fuori le parole giuste, proprio perche’ questa storia mi ha davvero spiazzata e posso assicurarvi che ho “evidenziato” quasi tutto il libro anche se in ebook e questo puo’ significare solo una cosa: ” Questo libro ha fatto centro.” Spero che leggiate questo libro, merita davvero tanto, spero di avervi incuriositi abbastanza, seguite il mio blog cosi’ scoprirete presto di cosa parla il sequel. 

Ringrazio Liliana per avermi fatto conoscere questa magnifica storia, per la sua bravura, e per la sua pazienza. Spero che questa storia abbia il successo che merita.

images (3)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...