recensioni

L’invitato

51T56igfaGL

TITOLO: L’invitato
AUTORE: 
Massimiliano Alberti
CASA EDITRICE: 
Infinito
DATA DI PUBBLICAZIONE: 
18 gennaio 2018
GENERE: 
Narrativa contemporanea
PAGINE: 
218
PREZZO CARTACEO/EBOOK: 
11,90€ / 5,99
VOTO:
 8/10
DOVE ACQUISTARLO:  
Amazon

images (1)

L’AUTORE

Massimiliano Alberti nasce a Trieste nel 1979, in quel cantuccio di terra cosmopolita che ha fatto da arena a molti artisti e scrittori di fama internazionale, come James Joyce, Italo Svevo e Umberto Saba.Non ancora finito di terminare gli studi universitari, è assunto in una delle aziende più importanti nel mondo del caffè. Il lavoro, però, lo porta a trascorrere molto tempo via da casa, dove nei momenti di solitudine coltiva la passione per i libri e la scrittura; l’amore per la sua azienda, rinomata per la continua ricerca dell’eccellenza, influenza non di poco il suo futuro modus operandi. Se il miglior espresso deriva da un’attenta selezione fatta chicco per chicco, così lui studia altrettanto parola per parola.Nipote dello scultore Tristano Alberti, cresce fra i bozzetti, i quadri e le statue del nonno. L’influenza artistica, dunque, lo incoraggia a prendere la penna fra le dita sino a trasformare i suoi pensieri in uno scritto. E il 24 maggio 2017, Infinito Edizioni accetta la sua proposta alla pubblicazione. L’invitato è il suo romanzo d’esordio, alla cui scrittura ha dedicato anni della sua vita.

images (1)

SINOSSI

Tre amici, quelli di sempre. Leo, Kevin e Tom. Dopo anni di scorribande nella sonnolenta Trieste, la loro città, si separano per poi ritrovarsi a Vienna. Qui è Tom a convocare Leo – vero protagonista del libro – e Kevin, per coinvolgerli nel progetto di una galleria dedicata alla Pop Art. Ma, in un susseguirsi di colpi di scena e di innamoramenti, tra alcol, eccessi e grame figure, sempre sul filo dell’autoironia, devono via via fare i conti con le loro differenze caratteriali e con una stridente diversità di aspettative. Un disilluso affresco della nostra società in una Vienna che fa da cornice classica a uno stile… del tutto Pop.

images (1)

PRESENTAZIONE DEL LIBRO

images (1)RECENSIONE

Dopo anni passati insieme a combinare guai durante la loro adolescenza e non solo, Tom Kevin e Leonardo, si ritrovano di nuovo insieme, grazie al misterioso invito che Tom propone ai due vecchi amici. A Vienna nella casa di quest’ultimo viene proposto a Kevin e Leonardo di partecipare al progetto di una galleria pop art. I tre se pur molto amici, hanno caratteri completamente diversi e questo iniziera’ poi a farsi notare dopo anni di amicizia. 

“L’amicizia, come l’amore, non si sceglie bensi’ accade”

Leonardo non perde tempo ad essere al centro dell’attenzione, incontrando gli altri soci di questo progetto, tra cui Margarita, il quale resta affascinato ma.. e’ gia’ impegnata con un caro amico e socio di Tom, ossia Philips,con cui ovviamente non va per niente d’accordo. Ma questo non ferma di certo Leonardo, ostinato in tutto e per tutto ad essere centro di pettegolezzi, di articoli su giornali, e provarci spudoratamente con la donna di cui forse si e’ innamorato(?). Tom organizza grandi feste, alle quali i due amici sono ovviamente presenti. Ma anche Kevin, che sembra starsene piu’ sulle sue, sembra aver incontrato una donna, Geraldine ma anche lui non ha fortuna, essendo quest’ultima gia’ impegnata, ma mai dire mai. 

” Quando sei innamorato, guardi senza toccare, Ma quando provi passione, tocchi senza vedere.” 

 Ma e’ cosi che da un momento all’altro le cose si capovolgono, un susseguirsi di eventi, conoscenze e litigi. Verra’ messa in discussione l’amicizia dei tre amici e la reputazione di Tom, il quale sara’ costretto a prendere provvedimenti. In una festa fatta di champagne, lusso e smoking, Leonardo sfoggera’ la sua arroganza e la sua determinazione, ma anche i suoi veri sentimenti verso gli amici e quella donna che ha causato scompiglio nella sua vita. 

” L’ignorante con i soldi e’ la peggiore macchina da guerra.” 

Questo libro mi e’ piaciuto tantissimo. Quando leggo un libro di un’autore di cui non ho mai letto nulla sono sempre un po’ titubante, ma non e’ stato questo il caso, fin dalla prima pagina mi sono sentita a mio agio e subito in sintonia con i personaggi e con la nuova storia in cui stavo per immergermi, anche se ammetto che leggendo la trama non ha avuto tanta influenza su di me, quindi sono stata davvero sorpresa di questo mio cambio di opinione. Il mio personaggio preferito non puo’ che essere Leonardo ovviamente, la sua determinazione, la sua sicurezza, la sua arroganza e sincerita’ nell’esprimere le sue opinioni, a volte anche divetenti, sono stati un vero toccasana per questo libro. Ma anche Kevin che con la sua ingenuita’ mi e’ sembrato cosi’ dolce, mi ha sorpresa, diciamo che fra i tre lui viene un po’ considerato come “lo scemo del villaggio” ma si sbagliano e ci sbagliamo di grosso, essendo quest’ultimo molto riflessivo su argomenti che molti trattano con in troppa leggerezza. Quello che mi e’ piaciuto di meno beh penso ci siate arrivati da soli, e’ proprio Tom, troppo permaloso per i miei gusti. Ma insieme formano un vero e proprio trio. La dinamica di questa storia mi e’ piaciuta davvero tanto, anche i personaggi secondari non sono niente male, sopratutto Nadir, che non ho menzionato fin ora ma che scoprirete solo leggendo il libro perche’ non voglio fare spoiler, Anche Margarita, che nonostante tutto, ha avuto la capacita’ di non cedere ai piedi di Leonardo, la sua personalita’ e la sua femminilita’ e la costante buona presenza in mezzo agli uomini mi ha davvero stupita. Essendo una storia fatta molto di soldi, champagne e arte, non ci ritroviamo solo in un contesto elegante, ma anche in un contesto un po’ pop, e’ questo e’ stato molto apprezzato da me essendo l’obbiettivo e la riunione dei tre amici. Ho apprezzato il modo di come e’ stato spiegato il concetto della “pop art” anche se ho dovuto rileggerlo due volte per capirlo fino in fondo. Trovo il modo di raccontare, di scrivere e rappresentare di questo scrittore sia davvero scorrevole e coinvolgente, ho trovato il tutto molto “pacato” come se fosse stato scritto senza problemi, ovviamente so che dietro c’e’ un duro lavoro fatto di cambiamenti, correzioni e quant’altro, ma non so peche’ mi ha dato questa sensazione di calma anche se i personaggi non lo sono poi cosi’ tanto. Un libro a mio parere, adatto molto agli adulti. Sono molti i dettagli in questo libro. Dai vestiti, ai piccoli e grandi lussi nella casa, ai luoghi, ai caratteri dei personaggi. Non ho riscontrato cose negative in questo libro, a volte mi sono persa ma questo non per un problema del libro ma per un mio problema, e ci tengo a sottolinearlo. Impazzisco per la copertina, la trovo non solo adatta per il contenuto ma anche bella per i colori scelti, il design, e si sa l’occhio vuole la sua parte, sempre, e qui’ il mio occhio ci e’ caduto davvero bene. Concludo questa recensione prima di spoilerare tutto come ho gia’ scritto prima, vi consiglio pienamente di acquistare e leggero questo libro.

” Ringrazio Massimiliano per questa collaborazione, per la sua fiducia riposta in me e in questa recensione che spero sia di suo gradimento. Gli faccio i miei complimenti per questo piccolo capolavoro fatto non solo di una storia, ma anche di un po’ d’arte che molto spesso dimentichiamo. Spero di leggere altri suoi libri in futuro visto il successo che questo ha riscosso in me.

images (3)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...