Segnalazioni.

Per lanciarsi dalle stelle

thumbnail_Parenti - Per lanciarsi dalle stelle 1024Esce il 14 giugno “Per lanciarsi dalle stelle”

il nuovo romanzo di Chiara Parenti.

Una storia sul coraggio di guardare oltre la paura per toccare le stelle.

Fare i conti con le proprie paure più profonde. È questa la sfida di Sole, una ragazza piena di timori e insicurezze, protagonista di “Per lanciarsi dalle stelle”, il nuovo romanzo diChiara Parenti edito da Garzanti in uscita il 14 giugno in tutte le librerie e negli store online. Dopo il successo de “La voce nascosta delle pietre, l’autrice regala ai suoi lettori un nuovo romanzo che ci insegna a guardare dentro noi stessi. Una storia sull’importanza di assaporare ogni attimo, di non perdere le occasioni della vita. Una storia sull’amicizia che quando è sincera scava dentro anche se fa male. Una storia sul coraggio di guardare oltre la paura per toccare le stelle. La paura è stata una costante della mia vita, Confida l’autriceFin da piccola ho sempre avuto paura di tutto: dei ragni, del buio, dell’altezza, di dire quello che pensavo, di quello che pensavano gli altri, di sbagliare, di non riuscire a realizzare i miei sogni, di riuscire a realizzare i miei sogni. È stato facile quindi descrivere le sensazioni della protagonista, perché sono quelle che vivo io da sempre. La sua storia nasce dalla parte più vera e autentica di me – spiega  –. Il messaggio di questo nuovo romanzo è in realtà un augurio, quello di trovare un unico, singolo, magnifico istante senza paura. 

“È in quell’istante che si fanno le cose più impensabili. Come chiudere gli occhi e buttarsi incontro a tutti i nostri sogni.”

images (1)

AUTRICE

Chiara Parenti (1980) è nata a Lucca dove vive con il marito, il figlio, due gatti, due pesci rossi e una tartaruga. Solo non si vedono i due liocorni, per ora. Laureata in Filosofia, è giornalista pubblicista e lavora nell’ambito della comunicazione. Ama la pizza e nel tempo libero le piace disegnare, leggere e viaggiare. Oltre alla pizza, ama anche parlare di sport. La sua frase preferita è: “Il mese prossimo mi iscrivo in palestra”. È autrice di tre romanzi ebook per la collana Youfeel di Rizzoli: “Tutta colpa del mare (e anche un po’ di un mojito)”, “Con un poco di zucchero” e “L’importanza di chiamarsi Cristian Grei”. A gennaio 2017 ha esordito in libreria con il romanzo “La voce nascosta delle Pietre” (Garzanti), tradotto in Spagna e America Latina per Ediciones B. A maggio 2017 è uscita la nuova edizione cartacea firmata BUR Rizzoli di “Tutta colpa del mare (e anche un po’ di un mojito)”, il suo primo ebook campione di download su Amazon. A giugno 2018 torna in libreria con “Per lanciarsi dalle stelle” (Garzanti).

images (1)

SINOSSI

È normale avere paura. Serve solo un unico, magnifico istante senza di essa. «Vorrei che per una volta tu provassi a lasciarti andare, a non aver paura di fallire, a non dire “no”, a fare quello che davvero vuoi. E sai come si vince la paura? Facendo proprio quello di cui si ha paura! Mettiti alla prova, ti sorprenderai tu stessa di quello che sei in grado di fare. Non dimenticare il mantra: “Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi!” e vedrai che più cose fai e più trovi la forza per farne altre. Sono poche le cose che abbiamo davvero ragione di temere, credimi.» Fai almeno una volta al giorno una cosa che ti spaventi e vedrai che troverai la forza per farne altre. Sono queste le parole che Sole trova nella lettera che la sua migliore amica le ha scritto poco prima di ripartire per Parigi, subito dopo l’unico litigio della loro vita. Quel litigio di cui Sole si pentirà per sempre, perché non rivedrà mai più Stella, la persona più importante per lei. Sole non smette di guardare quel foglio perché, anche se ha solo venticinque anni, non c’è nulla di più difficile per lei che superare le proprie paure. Sa che, se le tiene strette a sé, non c’è nulla da rischiare: il lavoro sicuro per cui ha rinunciato al sogno di fare l’università; il primo bacio mai dato perché è meno pericoloso immaginarlo tra le pagine di un libro che viverlo realmente. Ma ora Sole non può più aspettare. Lo deve alla sua amica. Così per cento giorni affronta una paura alla volta: dal lanciarsi con il paracadute al salire sulle montagne russe; dall’attraversare un bosco sotto il cielo stellato al fare un viaggio da sola a Parigi. Giorno dopo giorno, scopre il piacere dell’imprevisto e dell’adrenalina che le fa battere il cuore. A sostenerla c’è Samanta, un’adolescente in lotta con il mondo che ha paura persino della sua immagine riflessa. Rivedendosi in lei, Sole prova a smuovere la sua insicurezza e a insegnarle ciò che ha appena imparato: è normale avere paura, quello che serve è solo un unico, singolo, magnifico istante senza di essa. Ma c’è un unico istante che Sole non è ancora pronta a vivere. L’istante in cui deve confessare la verità al ragazzo di cui è da sempre innamorata. Una prova più difficile di tutte le altre. Perché anche l’amore può vestirsi d’abitudine e confondere. E per amare davvero bisogna essere pronti a mettersi in gioco. Perché persino i sogni possono cambiare quando sono solo una favola.

images (1)

ESTRATTI DAL LIBRO

 

” So che devo lasciarmi andare adesso. Ho imparato che non c’e’ mai un momento giusto da aspettare. Se aspettiamo di sentirci pronti, finiremo per aspettare troppo, anche tutta la vita, e non raggiungeremo mai l’altra sponda, quello che desideriamo.”

” L’amore vuole coraggio.” 

” I sognatori, sono loro i piu’ coraggiosi di tutti.”

images (1)

BREVE PARERE DI UN MONDO FATTO DI LIBRI

Mi sono innamorata della trama di questo libro. Mi sembra una storia davvero avvincente ed emozionante, quindi spero davvero di leggerla prima o poi. Adoro la copertina, molto colorata e molto semplice allo stesso tempo. Da come ho potuto capire in questo libro si combatte molto contro le paure, e spero che leggendolo mi aiuti in qualche modo, perche’ anch’io ho molte paure proprio come dice l’autrice stessa (‘: quindi credo che possa essere non solo un piacere conoscere una nuova storia, ma anche un modo per vincere le proprie paure attraverso un libro. Ma questo ovviamente, e’ solo una supposizione, confermero’ tutto cio’ solo una volta che avro’ letto il libro. Se vi consiglio di dare almeno un’occhiata a questo libro? Si. E vi consiglio anche di acquistarlo. Ovviamente solo se amate il genere.

images (1)

LINK DI PREORDINE:

Ibs.it 

Amazon

ECCO IL Booktrailer

PER INFO: www.chiaraparenti.com

*INVITO*: Mercoledì 6 giugno alle 21 sulla sua Pagina Facebook, l’autrice sarà in diretta con il dottor Andrea Biasci, mental coach che collabora con l’Università di Pisa, e insieme a lui parlerà delle piccole/grandi paure che ci bloccano e come fare a superarle.

images (3)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...