Interviste.

Intervista: Fabio Angelino

Chi e’ Fabio Angelino?

4FB26789-5CE7-4AAC-B768-2A4A66A2711BFabio Angelino nasce a Biella il 01/07/1990. Dopo aver pubblicato Oliver nel 2015 con Porto Seguro Editore, approda a Lettere Animate con la quale pubblica Il mio migliore amico. 


DOMANDE DEDICATE ALL’AUTORE

1. Ci parli un po’ di te? Chi sei e cosa fai nella vita?
Sono nato a Biella il 01/07/1990, lavoro in un laboratorio per il controllo di qualità dei filati nell’azienda Zegna Baruffa.

2. Quali sono i tuoi hobby preferiti?
Mi piace leggere, scrivere, guardare tanti film, mangiare e soffrire guardando l’Inter.

3. Ti piace ascoltare musica mentre scrivi?
Sì, trovo che la musica giusta possa essere d’aiuto. In particolare mi lascio trasportare dalle note di Einaudi.

4. Cosa ti ha spinto a diventare uno scrittore?
La voglia di raccontare quello che ho dentro, le mie emozioni e riuscire a trasmetterle alla gente. Inoltre penso che scrivere per me sia una necessità. Mi fa stare bene, trovo sia un antistress molto efficace.

5. Ho letto e visto che hai un cane bellissimo, ( essendo un amante dei cani ) quanto ha influenzato sulla tua vita questo cucciolo? Ti e’ stato in qualche modo “ d’aiuto” nella realizzazione di questo libro?
Ha influenzato tantissimo la mia vita, è una preziosa compagna di viaggio che ha saputo trasformarmi in un ragazzo più responsabile. Prendersi cura di un cane è una responsabilità non da poco.
Non penso che mi sia stato d’aiuto nella realizzazione di questo libro, ho provato a leggerle qualche pagina ma sembra molto più affascinata dalle crocchette e le passeggiate.

6. Il momento della giornata che preferisci per leggere un buon libro? E per scrivere?
Non c’è un momento particolare, lavorando sono costretto a dosare i momenti per la lettura. Leggo in pausa pranzo e scrivo principalmente alla sera.

7. Da una scala da 1 a 10 quanto è’ importante per te la lettura?
La lettura è oggettivamente importante per tutti quanti. Ti apre la mente, ti fa stare bene. Un bel dieci.


DOMANDE DEDICATE AL SUO LIBRO

8. A cosa ti sei ispirato per scrivere questo libro?
Tutto quello che leggo e vivo, anche se magari inconsciamente, ispira il mio lavoro.

9. Quando hai deciso di iniziare a scrivere questo libro?
Circa due anni fa. Ho buttato giù qualche riga e rileggendola qualche settimana dopo mi sono accorto che ne avrei potuto trarre una bella storia, e così ho proseguito.

10. Ritrovi te stesso nel personaggio di Marco? Anche tu hai avuto quel rapporto con tuo nonno?
No, non ho conosciuto né il nonno paterno né quello materno. In Marco mi rivedo in poche cose ma mi sono immedesimato in lui scrivendo questo romanzo. Ho cercato di capire quello che potesse provare un ragazzino di undici anni in quella situazione.

11. E’ stato difficile riuscire ad esprimere tutte quelle emozioni di gioie e dolori attraverso Marco?
Sì e no. So solo che scrivendo questo libro mi sono emozionato molto, come mai mi era capitato. Tengo molto a queste pagine.

12. Hai riscontrato problemi nel pubblicare questo libro?
No, a dire il vero molto pochi. Ho inviato il romanzo a cinque-sei case editrici e ho ricevuto riscontri positivi. Alla fine ho scelto di pubblicare con Lettere Animate.

13. Come hai scelto il nome di questo libro?Non ricordo come, ma penso di averlo scelto troppo in fretta. Con il senno di poi penso che il titolo non valorizzi pienamente la storia che racconta.

14. Hai ricevuto critiche negative? Come l’hai presa? E quelle positive?
C’è qualcosa di vero in questa storia?
La storia è frutto della mia fantasia, forse qualche piccola sensazione provata c’è, ma ben poco. Critiche negative nessuna e questo mi rende orgoglioso e felice. Il giorno che arriverà una critica negativa cercherò di trarne comunque benefici. Una critica negativa se onesta può solo far bene.


NEWS, COLLABORAZIONI E SALUTI

15. È possibile acquistare il tuo romanzo nelle librerie?
Certo, si può acquistare ovunque!

16. Stai lavorando a qualcosa di nuovo? Puoi anticiparci qualcosa?
Sto scrivendo qualcosa di nuovo ma sono ancora indietro, non penso di finirlo prima di metà 2018. Presto uscirà una nuova versione de Il mio migliore amico, con inclusi alcuni racconti brevi scritti negli ultimi due anni.

17. Continuerai la tua carriera da scrittore?Non la chiamerei carriera, la definirei più un hobby. Comunque sì, continuerò a scrivere.

18. Hai collaborato con altri blogger per far conoscere il tuo libro?
Certo, ci sono tanti blogger disponibili e pieni di talento e passione.

19. Hai già regalato/venduto la copia cartacea del libro?
Sì, ho partecipato a diversi Giveaway.

20. Un ultimo saluto e un ultimo consiglio per cui coloro che stanno leggendo questa intervista dovrebbero leggere il tuo libro.
Perché chi l’ha letto si è emozionato, perché leggendolo mi aiutereste a continuare a sognare.


Siamo giunti alla fine di questa nuova intervista dedicata a Fabio Angelino, che ringrazio infinitamente per avermi dedicato il suo tempo, per aver avuto pazienza nell’aspettare la pubblicazione di questa intervista e sopratutto un grazie per la sua fiducia e un grazie per avermi dato la possibilità di farmi, e farvi conoscere un po’ di lui.   Potete trovarlo qui su Instagram e vi consiglio si seguirlo. Trovate la recensione del suo libro qui’ sul mio blog nella categoria recensioni.

 

ALLA PROSSIMA INTERVISTA.📚👋🏻

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...